Origini del Metodo

Le idee, le scoperte, le intuizioni di molti personaggi sono confluite nell'attuale Seminario Base di Psicocibernetica Applicata.

PHINEAS PARKHURST QUIMBY (1802-1866) 

Guaritore Mentale, viene ritenuto il padre del New Thought, 

il Nuovo Pensiero, antesignano dell'attuale New Age. 

Studiò il mesmerismo ed evidenziò come la mente influiva 

sul corpo. La malattia aveva origine dai conflitti mentali, 

conflitti derivanti per la maggior parte dai dogmi religiosi e 

dalle convenzioni sociali.

EMILE COUÈ (1875-1926) 

Psicologo e farmacista francese e creatore di un metodo 

basato sulla ripetizione cosciente di frasi positive. 

Questo tipo di autosuggestione praticata al mattino e alla sera 

influisce positivamente sulla sfera psicofisica di chi l'adotta. 

Celebre la sua frase: "Ogni giorno, e in ogni maniera, io vado di bene in meglio".

IVAN PETROVIC PAVLOV (1849-1936) 

Medico fisiologo russo il cui nome è legato alla scoperta del riflesso condizionato, da lui annunciata nel 1903. Tale scoperta consentì di applicare i metodi obbiettivi della fisiologia allo studio dei processi nervosi superiori. Pavlov giunse a questa scoperta mentre, utilizzando cani, svolgeva ricerche sulla digestione: già in questo campo diede contributi così importanti da meritarsi il premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia del 1904.

EDGAR CAYCE (1877-1945) 

Personaggio dalle straordinarie capacità psichiche. 

Si autoponeva in uno stato di trance dal quale dava risposte alle più svariate domande e facendo profezie di eventi futuri. 

Oggi l’A.R.E. (Association for Research and Enlightenment, Inc.), associazione creata da Edgar Cayce nel 1931 a Virginia Beach, in Virginia, possiede nella sua biblioteca, a disposizione del pubblico, 14.306 letture realizzate da Cayce su svariati temi.

JOHANNES HEINRICH SCHULTZ (1884-1970) 

Neurologo e psichiatra, creatore del Training Autogeno. L'obiettivo di Schultz, quando pensò a questo tipo di terapia, era quello di rendere il paziente meno vincolato al terapeuta e divenire lui stesso, in prima persona, autore del proprio miglioramento e del proprio benessere. 

Con il termine Training Autogeno (T.A.) Schultz definì un metodo di autorilassamento attraverso la concentrazione mentale, il quale consente di alleviare tensioni sia psichiche che corporee.

HANS HUGO BRUNO SELYE (1907-1982) 

È il padre del moderno concetto di stress. Aveva avuto naturalmente qualche precursore, tuttavia per questi lo stress era essenzialmente il meccanismo di stimolo; successivamente Selye riserverà il termine alla condizione dell'essere vivente che subisce lo stimolo stressante, che invece si chiamerà stressor. 

A lui si deve la scoperta di come il sistema corporeo Ipotalamo - Pituitaria - Surrenali venga coinvolto dai fattori stressanti.

HANS BERGER (1873-1941) 

Conosciuto come il primo a misurare le onde cerebrali umane e scopritore delle onde ALFA (8 - 12 Hz). 

Dette onde sono particolarmente importanti per la gestione dello stress in quanto compaiono in stato di rilassamento e sono il segnale oggettivo che la persona si pone in una situazione psico-fisica più armonica.

ROGER WOLCOTT SPERRY (1913-1994) 

Neuro-fisiologo e neuro-biologo vinse con David Hunter Hubel and Torsten Nils Wiesel nel 1981 il Premio Nobel in Medicina per il suo lavoro denominato split-brain. In questa sua ricerca emergevano le differenze tra l'emisfero cerebrale di sinistra e quello di destra.

MAXWELL MALTZ (1899-1975) 

Chirurgo estetico e creatore del termine Psico-Cibernetica e dell'omonimo libro. Il suo lavoro gli permise di notare l'enorme valore dell'Autoimmagine in relazione alla stima di se stessi. 

Il vero cambiamento non è estetico o esteriore ma necessariamente passa attraverso una rivalutazione interna che l'individuo deve consapevolmente attuare.

ROBERTO ASSAGIOLI (1888-1974) 

Psichiatra e teosofo, fondatore della Psicosintesi, può essere considerato una delle menti più eclettiche e libere della psicologia italiana. Già dal 1914 si distacca dal pensiero freudiano, ritenendolo limitato e costrittivo della psiche umana e rivolge sempre maggior interesse alla costruzione di un suo orientamento teorico e pratico, autoformativo e terapeutico, definito Psicosintesi, in cui all'aspetto analitico affianca la dimensione sintetica dei processi dinamici della mente e sviluppa interessi per la dimensione spirtuale, da lui definita trascendente, della mente umana.

JOSÉ SILVA (1914-1999) 

Autodidatta, si interesso di parapsicologia e ipnosi. Creatore del THE SILVA METHOD e del THE SILVA ULTRAMIND ESP SYSTEM. Lo scopo di questi seminari è aiutare le persone ad incrementare il loro Q.I. e i poteri extrasensoriali con particolare enfasi sulle possibilità di autoguarigione. Contribuì a diffondere e a far conoscere in tutto il mondo quanto grande è il potere interno che ogni uomo possiede e come possa essere attivato con semplici tecniche mentali.

ALEXANDER EVERETT (1921-2005) 

Consulente in sviluppo personale di origine brittanica. 

Fondò negli U.S.A. la Mind Dynamics Corp. per la diffusione dell' omonimo seminario in cui seppe sapientemente riunire diverse correnti di pensiero. Trainer, autore di libri e audio-corsi motivazionali, influenzò con il suo Insegnamento tutto il Movimento per il Potenziale Umano. 

In Italia il suo metodo è conosciuto come Dinamica Mentale.

MASARU EMOTO (1943 - 2014) 

Ricercatore sugli effetti delle vibrazioni provenienti dal pensiero umano, musica o semplici biglietti scritti, hanno sull'acqua prima di essere congelata e poi esaminata conmicroscopio elettronico. 

Le formazioni cristalline appaiono armoniche e simmetriche o caotiche e irregolari a seconda delle caratteristiche positive o negative delle vibrazioni inviate.

CLEVE BACKSTER (1924 - 2013) 

Esperto nell'uso del poligrafo e famoso per i suoi esperimenti e rilevamenti di bio-comunicazione con piante e cellule animali e umane. Creatore della teoria della "Percezione Primaria", derivante dai suoi esperimenti iniziati negli anni 60 dello scorso secolo (1900), sul fatto che le piante collegate ad un poligrafo, davano prova di percezione alle intenzioni umane espresse nei loro confronti. Ulteriori esperimenti dimostrarono che le piante percepivano anche pensieri ed emozioni umane, e tutto questo sempre registrato tramite un poligrafo (macchina della verità).

SEMYON DAVIDOVICH KIRLIAN (1898–1978) 

Ricercatore e inventore Russo, assieme a sua moglie Valentina Khrisanovna Kirliana (m. 1972), insegnante e giornalista, scoprì e sviluppo la FOTOGRAFIA KIRLIAN. Kirlian nacque in Yekaterinodar, ora Krasnodar, Russia da discendenti armeni. Egli possedeva un innato interesse e una naturale attitudine riguardo il lavoro con l’elettricità. Prima della Rivoluzione Russa del 1917, Kirlian partecipò ad una conferenza tenuta nella sua città natale, in cui il celebre NiKola Tesla dava spiegazioni e dimostrazioni riguardo a certi usi dell'elettricità. Tesla fu un antesignano del famoso effetto corona visibile nelle foto Kirlian.

Seminari sull'

Insegnamento di

G. I. Gurdjieff  e

P. D. Ouspensky

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Valter Bredeon Seminars - Partita IVA: 02172750305